Categoria: Museo Univeristario

Homo ergaster – La storia evolutiva dell’Uomo

Quinta puntata della seria dedicata alla storia evolutiva dellโ€™uomo, con il Prof. ๐—ฅ๐˜‚๐—ด๐—ด๐—ฒ๐—ฟ๐—ผ ๐——โ€™๐—”๐—ป๐—ฎ๐˜€๐˜๐—ฎ๐˜€๐—ถ๐—ผ – ๐— ๐˜‚๐˜€๐—ฒ๐—ผ ๐—จ๐—ป๐—ถ๐˜ƒ๐—ฒ๐—ฟ๐˜€๐—ถ๐˜๐—ฎ๐—ฟ๐—ถ๐—ผ ๐—จ๐—ฑโ€™๐—”.
๐˜๐˜ฐ๐˜ฎ๐˜ฐ ๐˜ฆ๐˜ณ๐˜จ๐˜ข๐˜ด๐˜ต๐˜ฆ๐˜ณ, comparso 1,8 milioni di anni fa, con il suo voluminoso cervello ed un sviluppato apparato locomotore, rappresenta il primo salto evolutivo verso lโ€™uomo anatomicamente moderno. Le sue capacitร  gli consentono di realizzare la prima migrazione del genere Homo al di fuori dellโ€™Africa.

L’avvento di Homo

Quarta puntata della seria dedicata alla storia evolutiva dellโ€™uomo, con il Prof. ๐—ฅ๐˜‚๐—ด๐—ด๐—ฒ๐—ฟ๐—ผ ๐——โ€™๐—”๐—ป๐—ฎ๐˜€๐˜๐—ฎ๐˜€๐—ถ๐—ผ – ๐— ๐˜‚๐˜€๐—ฒ๐—ผ ๐—จ๐—ป๐—ถ๐˜ƒ๐—ฒ๐—ฟ๐˜€๐—ถ๐˜๐—ฎ๐—ฟ๐—ถ๐—ผ ๐—จ๐—ฑโ€™๐—”.
Il genere Homo compare sulla scena evolutiva circa 2,6 milioni di anni fa in Africa; sebbene, dal punto di vista anatomico, i suoi primi rappresentanti (ad es. H. habilis) non fossero poi cosรฌ diversi dalle forme pre-umane, essi sono i detentori delle prime e piรน antiche forma di cultura.

Dentro l’Immagine

DENTRO Lโ€™IMMAGINE, risponde alla necessitร  di valorizzare, promuovere e diffondere, attraverso la realizzazione di una serie di filmati destinati al web, la conoscenza del patrimonio artistico di proprietร  dellโ€™Universitร  degli Studi โ€œG. dโ€™Annunzioโ€ di Chieti-Pescara, un insieme di opere di notevole rilevanza, conservato nel Museo Universitario, il cui valore di bellezza e di importanza merita certamente ampia divulgazione.

La Collezione dโ€™arte contemporanea del Museo Universitario, intitolata โ€œI Grandi Maestri del XX secoloโ€ comprende 436 opere, molte di grande formato, preziosa testimonianza di numerosi ed importanti artisti appartenenti al panorama italiano ed internazionale della seconda metร  del Novecento.

Questa straordinaria raccolta รจ una donazione effettuata allโ€™Universitร  degli Studi โ€œG. dโ€™Annunzioโ€, nel 2015, dal gallerista e mecenate Alfredo Paglione, di origine abruzzese. Si tratta di lavori molto centrali ed importanti allโ€™interno dei singoli percorsi artistici, un insieme di straordinaria importanza con un comune denominatore, un sottile filo rosso che lega tutte le opere ad un unico principio: quello della centralitร  del valore della dellโ€™immagine.

Della Collezione, conservata nel Museo Universitario, sono stati selezionati sette dipinti e tre sculture, realizzati, dal 1930 al 1993, da grandi pittori italiani e spagnoli, quali: MICHELE CASCELLA, GIANCARLO OSSOLA, ENNIO CALABRIA, GIUSEPPE MODICA, CARLOS MENSA, CLAUDIO BONICHI, ISABEL QUINTANILLA e da cultori di grande fama quali: FRANCESCO MESSINA, MARINO MARINI, GIUSEPPE BERGOMI.

Su ogni opera รจ stato realizzato un documento video, accompagnato da testi inediti e commento critico ed una brochure contenente immagini e testi critici.

GRUPPO DI LAVORO COMPOSTO DA:

Maria Cristina Ricciardi/Dipartimento di Lettere, Arti e Scienze Sociali/testi e commento critico/
Giziana Pantalone/Segreteria del Direttore Generale /Videomaker /
Maria Cristina Ricci/Segreteria del Direttore Generale /Graphic designer/
Enrico Mammone/Segreteria del Direttore Generale /Cameraman/

Gli Australopiteci – Storia Evolutiva dell’uomo

Terza puntata della seria dedicata alla storia evolutiva dellโ€™uomo, con il Prof. ๐—ฅ๐˜‚๐—ด๐—ด๐—ฒ๐—ฟ๐—ผ ๐——โ€™๐—”๐—ป๐—ฎ๐˜€๐˜๐—ฎ๐˜€๐—ถ๐—ผ – ๐— ๐˜‚๐˜€๐—ฒ๐—ผ ๐—จ๐—ป๐—ถ๐˜ƒ๐—ฒ๐—ฟ๐˜€๐—ถ๐˜๐—ฎ๐—ฟ๐—ถ๐—ผ ๐—จ๐—ฑโ€™๐—”.
Gli australopiteci sono antichi ominini transizionali, dai quali รจ emersa la linea evolutiva che condurrร  allโ€™uomo moderno. Il loro piรน famoso rappresentante รจ la leggendaria ๐—Ÿ๐˜‚๐—ฐ๐˜† (Australopithecus afarensis), che fu scoperta nel 1974. Il reperto contribuรฌ enormemente a rilanciare lโ€™interesse per lโ€™evoluzione umana, anche al di fuori del mondo scientifico.

Le origini dell’uomo – gli Ominini Transizionali

Seconda puntata della seria dedicata alla storia evolutiva dellโ€™uomo, con il Prof. ๐—ฅ๐˜‚๐—ด๐—ด๐—ฒ๐—ฟ๐—ผ ๐——โ€™๐—”๐—ป๐—ฎ๐˜€๐˜๐—ฎ๐˜€๐—ถ๐—ผ – ๐— ๐˜‚๐˜€๐—ฒ๐—ผ ๐—จ๐—ป๐—ถ๐˜ƒ๐—ฒ๐—ฟ๐˜€๐—ถ๐˜๐—ฎ๐—ฟ๐—ถ๐—ผ ๐—จ๐—ฑโ€™๐—”.

Gli ๐˜ฐ๐˜ฎ๐˜ช๐˜ฏ๐˜ช๐˜ฏ๐˜ช ๐˜ต๐˜ณ๐˜ข๐˜ฏ๐˜ด๐˜ช๐˜ป๐˜ช๐˜ฐ๐˜ฏ๐˜ข๐˜ญ๐˜ช includono varie specie vissute indicativamente tra 4,5 e 2,5 milioni di anni fa in Africa; pur conservando una fisionomia complessivamente arcaica, essi mostrano alcuni caratteri anatomici che preannunciano quelli dellโ€™uomo moderno.

Le origini dell’uomo

๐—Ÿ๐—ฒ ๐—ผ๐—ฟ๐—ถ๐—ด๐—ถ๐—ป๐—ถ ๐—ฑ๐—ฒ๐—น๐—นโ€™๐˜‚๐—ผ๐—บ๐—ผ
A partire da oggi cominceremo un viaggio a puntate nella storia evolutiva dellโ€™uomo, con il Prof. ๐—ฅ๐˜‚๐—ด๐—ด๐—ฒ๐—ฟ๐—ผ ๐——โ€™๐—”๐—ป๐—ฎ๐˜€๐˜๐—ฎ๐˜€๐—ถ๐—ผ – ๐— ๐˜‚๐˜€๐—ฒ๐—ผ ๐—จ๐—ป๐—ถ๐˜ƒ๐—ฒ๐—ฟ๐˜€๐—ถ๐˜๐—ฎ๐—ฟ๐—ถ๐—ผ ๐—จ๐—ฑโ€™๐—”.

Dalla comparsa dei primi ๐˜ฐ๐˜ฎ๐˜ช๐˜ฏ๐˜ช๐˜ฏ๐˜ช, come si รจ originato il genere homo?
Nel corso degli ultimi decenni, nuovi dati scientifici hanno modificato le precedenti teorie: lโ€™albero genealogico dellโ€™uomo moderno si รจ arricchito di nuove ramificazioni ed antenati; cโ€™รจ tanto da scoprire, seguiteci in questo affascinante e complesso viaggio.